Comunicati stampa

Completato il progetto I Art il 26 settembre 2015

iartminiCon la manifestazione del 26 settembre 2015 si è completato il progetto I Art

Sutera dal 2010 si vede coinvolta in un progetto di ampio respiro internazionale che si propone attraverso le forme ibride e innovative proprie del linguaggio dell’arte contemporanea, la valorizzazione di un territorio da sempre legato a forme d’arte peculiari della civiltà contadina. Nel 2014, l’attenzione verso le nuove sperimentazioni artistiche da parte dell’Assessore alla cultura dott.ssa Marisa Montalto Monella e dell’amministrazione guidata dal Sindaco dott. Giuseppe Grizzanti, ha reso efficace i vantaggi che l’iniziativa poteva offrire. I Art, ovvero “Il polo diffuso per le Identità e l’ Arte Contemporanea in Sicilia” si è proposto di riconfigurare nella forma le identità locali restituendo alla collettività una nuova sostanza arricchita dagli elementi offerti dalla modernità. Il progetto è stato finanziato con la Linea di Intervento 3.1.3.3. del PO FESR 2007/2013 diretto dall’associazione I WORD di concerto con il Comune di Catania capofila dell’iniziativa. Nel dicembre del 2014 il comune di Sutera, ha ottenuto da parte dell’amministrazione catanese la meritata considerazione assicurandosi una ripartizione equa della somma finanziata al comune capofila. La prerogativa del finanziamento era rivolto all’apertura di un Centro Culturale Polivalente (CCP) nei locali dell’Ex Convento dei Carmelitani, attrezzato da strumenti necessari ad assecondare la verve creativa degli artisti del XXI secolo. Il CCP dispone di due PC, un proiettore con relativo telo deputato a ricevere le immagini, l’impianto audio e video, due vetrine espositive illuminate, pannelli mobili, quarantaquattro sedie. L’arredo, così come i dispositivi digitali, rimangono proprietà indiscussa del Comune di Sutera garantendo alla collettività la possibilità di organizzare eventi ricreativi dove il confronto diviene cultura e la cultura diviene strumento utile ad accrescere le facoltà cognitive di una comunità. L’assessorato alla cultura da dicembre 2014 a settembre 2015 ha proposto alla collettività numerosi eventi commissionando ad artisti che gravitano intorno all’I Art delle opere site specif, ovvero produzioni realizzate con il particolare linguaggio della contemporaneità contestualizzate negli ambienti suteresi intrisi di storia e tradizione. Oltre alla presentazione di libri, mostre d’arte contemporanea e manifestazioni interattive, come i laboratori didattici per bambini e per gli ospiti del progetto SPRAR accolto già nel novembre 2013, l’I Art ha permesso di istituire il “cineforum sotto le stelle” totalmente gratuito sia per i fruitori, sia per il comune perché finanziato dall’I Art alla stregua delle attrezzature e di tutti gli eventi promossi in tale ambito dall’amministrazione Grizzanti e dell’Assessore alla Cultura. Rilevante il fatto che nel progetto Sutera è parte di un circuito alla pari di Catania, Palermo, Taormina, Ragusa e Piazza Armerina che di arte ne hanno fatto un baluardo. L’arte risponde alla necessità antropologica di esprimere l’identità di un individuo e della comunità di appartenenza, pertanto é documento privilegiato di storia politica e sociale di un determinato periodo storico: l’arte del XXI secolo restituirà memoria del nostro territorio ai posteri mentre alla contemporaneità garantirà quella visibilità utile alla valorizzazione di un territorio martoriato da infrastrutture fatiscenti e improbabili.

Ass. alla Cultura

Marisa Montalto Monella

 iart