Comunicati stampa

Modifiche regolamento IUC

agonizzantiminiIl Consiglio Comunale ha approvato le modifiche al regolamento IUC nella seduta del 28 luglio 2015

 

Approvati all’unanimità’ dal consiglio comunale del 28 luglio 2015 l’unico punto all’ordine del giorno riguardante le modifiche al regolamento IUC per quanto riguarda TARI e IMU. Tre le modifiche essenziali: esenzione TARI per la parte variabile per tre anni per chi apre un esercizio commerciale o qualunque utenza non domestica nel Borgo Rabato; riduzione del 70% per i primi tre anni dell’IMU per chi ristruttura un immobile nel borgo Rabato; riduzione TARI per la seconda casa o residenti AIRE nella parte variabile consistente nel considerare solo un componente anziché due componenti come era nel 2014, sconto che si aggiunge alla riduzione del 30% sia per la parte fissa che per la parte variabile. Si sta cercando di incentivare non solo le ristrutturazioni di immobili dentro il Borgo Rabato, ma anche l’apertura di esercizi commerciali (sedi operative), e tutte le attività che sono equiparabili ad utenze non domestiche. Questo provvedimento va in linea con l’intenzione dell’amministrazione di valorizzare quello che oramai è diventato uno tra “I Borghi più belli d’Italia”. Durante l’intervento in Consiglio Comunale il Sindaco ha illustrato anche come sta partendo la distribuzione in comodato d’uso di compostiere domestiche per la raccolta dell’umido e come sarà regolamentata. Queste agevolazioni si sono potute attuare perché pensiamo che avremo nell’anno in corso un ulteriore abbattimento dei costi di gestione, poiché la raccolta differenziata funziona e perché confidiamo nei cittadini per diminuire ulteriormente la quantità di indifferenziato che andiamo a conferire in discarica. Una buona notizia pure per i residenti AIRE e coloro i quali hanno le seconde case che si vedranno ridurre la TARI di circa 55 euro.

Amministrazione Comunale