Avvisi

Avviso incarico esperto tradizioni popolari

Avviso pubblico per l'affidamento dell'incarico di n. 1 esperto di tradizioni popolari ed identità locali, per il progetto "I Art, il polo diffuso per le identità e l'arte contemporanea in Sicilia".

AVVISO PUBBLICO

Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO dell’incarico di n. 1 esperto di tradizioni popolari ed identità locali, per il progetto “I Art , il polo diffuso per le identità e l'arte contemporanea in Sicilia”

PREMESSO CHE

Il Comune di Catania è ente capofila per il progetto “I Art , il polo diffuso per le identità e l'arte contemporanea in Sicilia” finanziato con fondi PO FESR SICILIA 2007-2013 OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3   LINEE D'INTERVENTO 3.1.3.3. Codice CUP D 69D14000190006. Codice progetto SI_1_11996.

Il progetto mira ad incrementare lo sviluppo economico e culturale della Sicilia attraverso interventi finalizzati alla valorizzazione, comunicazione e promozione del patrimonio e delle attività culturali nel campo dell’arte e dell’architettura contemporanee, quale elemento di sviluppo sociale ed economico della Sicilia e di diffusione dell’identità siciliana.

Il progetto prevede un partenariato in ATS con n. 32 Comuni di tutta la Sicilia e n. 15 privati con n. 6 attività sotto elencate:

  1. Realizzazione e messa in rete dei centri culturali polivalenti della Sicilia e creazione di servizi integrati regionali per l’arte contemporanea
  2. La rete di I Art
  3. Attività di formazione artistica e programma di artisti in residence
  4. Itinerari d’arte e cultura
  5. Festival: “I Art: identità e arte contemporanea in Sicilia”
  6. Comunicazione e marketing culturale

L'attività 2 sopraindicata prevede la realizzazione di una rete dell’arte contemporanea siciliana nei 32 Comuni aderenti al progetto, che riesca a coinvolgere artisti emergenti e celebri, associazioni, compagnie e organizzazioni di tutte le province siciliane, operanti nel campo dell’arte contemporanea, anche le università e le accademie, il cui obiettivo è stimolare la crescita culturale e l’aggregazione artistica a livello regionale, coinvolgendo il sistema delle identità locali.

Tutto ciò premesso

Con il presente avviso si intende selezionare, mediante procedura comparativa pubblica per titoli e esperienze professionali la figura di un esperto facente parte della suddetta commissione scientifica, che si occupi del settore delle tradizioni popolari ed identità locali, per il progetto “I Art: il polo diffuso per le identità e l’arte contemporanea in Sicilia” e svolgerà ricerche storico antropologiche sulle identità territoriali a partire dal loro patrimonio culturale immateriale, in armonia con i principi della Convenzione UNESCO del 2003.

ART.1

OGGETTO DELL’INCARICO

Il soggetto aggiudicatario svolgerà le seguenti funzioni:

-       ricerche storico antropologiche sulle identità territoriali, a partire dal loro patrimonio culturale immateriale, in armonia con i principi della Convenzione UNESCO del 2003 secondo la metodologia REIL;

-       mappatura delle celebrazioni, espressioni e saperi del territorio di riferimento.

-       produzione di schede e materiale fotografico e audiovisivo relativo alle risorse identitarie mappate.

Il/La candidato/a al ruolo deve possedere ottime capacità organizzative, comunicative e relazionali.

art. 2

Requisiti richiesti ai candidati

Possono presentare domanda i cittadini appartenenti all’Unione Europea e di paesi terzi in possesso dei requisiti di cui all'art. 38 Dlgs. 165/01 e s.m. che, alla data di pubblicazione del presente avviso, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, stranieri titolari di diritto di soggiorno, con adeguata conoscenza della lingua italiana;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
  • Non essere interdetto dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato;
  • Non essere stato destituito o dispensato da impieghi o incarichi professionali presso una pubblica amministrazione a causa di persistente insufficiente rendimento ovvero di non essere decaduto dall’incarico stesso;
  • Assenza di rapporti in corso di lavoro dipendente con Amministrazioni Pubbliche;
  • Essere fisicamente idonei rispetto all’incarico da svolgere;
  • Possesso di laurea specialistica rilasciata secondo il vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica o magistrale rilasciate in attuazione del D.M. n.509/99 o del D.M. 270/04, in materie umanistiche/scienze antropologiche. Per i titoli di studio conseguiti all’estero è richiesto il certificato di equipollenza rilasciato dalle competenti autorità in base alla normativa vigente;

art. 3

COMPENSO E Durata dell’incarico

La collaborazione sarà regolata da apposito incarico professionale e quindi, il rapporto da instaurare fra l'Amministrazione comunale e l'esperto locale incaricato, s'inquadra nel regime giuridico della “locatio operis”, disciplinato dagli art. 2222 e seguenti del Codice Civile, per cui non comporterà per l'interessato alcun vincolo di esclusività, prevalenza e subordinazione gerarchica nei confronti dell'ente committente, rimanendo lo stesso estraneo all'organizzazione burocratica del Comune. In virtù di quanto sopra, l'Assistente incaricato non sarà tenuto ad osservare alcun orario di lavoro prestabilito né dovrà rispettare alcun obbligo di presenza. Il compenso è stabilito in euro 2.000,00 IVA compresa,se dovuta, ed al lordo di ritenute e di ogni altro onere a carico del committente.

L’incarico è attribuito, all’esito della selezione, con contratto di mesi due (due), sottoposto ai controlli di legge e decorrerà dalla data di efficacia del contratto stesso.

ART. 4

SELEZIONE DEL CANDIDATO

Sulla base dei curricula presentati al RUP la selezione del/la candidato/a verrà effettuata sulla base dei requisiti sopra elencati e posseduti alla data di scadenza della presentazione delle istanze fissata nel presente avviso e avverrà secondo i seguenti criteri:

Voto di laurea, fino a 97/110, zero punti, ogni voto in più = un punto, Lode = 3 punti. max punti 16
Docenze, 2 punti per ogni incarico max punti 16
Comprovata esperienza nell’ambito di ricerca relativo a tradizioni orali e popolari, documentata da mostre, progetti di valorizzazione del patrimonio culturale immateriale di Sicilia, 2 punti per ogni esperienza max punti 48
Pubblicazioni, 2 per ogni pubblicazione max punti 20

art. 5

modalitÀ di presentazione delle ISTANZE

Chiunque volesse candidarsi al ruolo per l’assegnazione dell’incarico di cui al presente avviso, dovrà far pervenire, a mano o a mezzo raccomandata A/R in busta chiusa indirizzata a Comune di SUTERA –Ufficio di Segreteria– Piazza Sant’Agata n. 37-93010 SUTERA entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 06/03/2015:

- Istanza in carta semplice ai sensi del D.P.R. 445/2000, consapevoli della responsabilità penale in caso di false dichiarazioni con il seguente contenuto:

  1. cognome e nome;
  2. luogo e data di nascita;
  3. luogo di residenza (con preciso recapito e numero telefonico al quale il Comune dovrà indirizzare le comunicazioni relative alla selezione);
  4. codice fiscale;
  5. possesso di cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, o stranieri titolari di diritto di soggiorno;
  6. godimento dei diritti civili e politici;
  7. di non aver riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali in corso;
  8. di non essere interdetto dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato;
  9. di non essere stato destituito o dispensato da impieghi o incarichi professionali presso una pubblica amministrazione a causa di persistente insufficiente rendimento ovvero di non essere decaduto dall’incarico stesso;
  10. di non avere rapporti in corso di lavoro dipendente con Amministrazioni Pubbliche;
  11. di accettare espressamente tutte le condizioni del presente bando;
  12. di aver allegato curriculum vitae datato e firmato, riportante l’autorizzazione al trattamento dei dati personali da parte del Comune di SUTERA;
  13. di autorizzazione a ricevere tutte le comunicazioni attinenti la presente selezione esclusivamente attraverso un indirizzo e-mail di cui specificare gli estremi.

-       Curriculum professionale dettagliato redatto in formato europeo, in calce al quale sarà resa dichiarazione di veridicità dei dati ivi riportati, ai sensi del D.P.R. 445/2000; il curriculum vitae dovrà evidenziare chiaramente e tassativamente i soli titoli e le esperienze professionali richiesti dal bando, con particolare riferimento agli argomenti attinenti l'oggetto del presente avviso.

-       Fotocopia di un valido documento di identità del candidato.

L’istanza, il curriculum vitae dovranno essere firmati dal candidato e dovranno contenere l’autorizzazione al trattamento dei dati personali come da normativa vigente.

Sulla predetta busta dovrà essere indicata la seguente dicitura: “Selezione di n. 1 esperto tradizioni popolari ed identità locali del progetto I ART”, pena l’esclusione dal procedimento di selezione. Non farà fede il timbro postale.

Art. 6

Cause esclusione

Sono escluse le domande:

-       Pervenute dopo i termini previsti dall’Avviso;

-       Incomplete, non debitamente sottoscritte e/o mancanti delle informazioni richieste e che non rispondano ai requisiti di ammissibilità di cui al precedente articolo 2.

Art. 7

Trattamento dei dati personali

I dati raccolti saranno trattati, ai sensi della normativa vigente, per le finalità di gestione di cui al presente avviso, nonché per le finalità imposte dalla legge ed inerenti la gestione dei rapporti di collaborazione che saranno eventualmente conferiti.

ART. 8

PAGAMENTO

Il pagamento sarà effettuato dietro presentazione di regolare fattura, previo riscontro dell’espletamento del servizio medesimo e successivamente all’ordine di accreditamento da parte del competente Dipartimento regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.

ART. 9

PRIVACY E INFORMAZIONI

L’aggiudicatario ha l’obbligo di garantire la massima riservatezza dei dati e delle notizie sottoposti al regime della privacy raccolte nell’espletamento del servizio e di attenersi a quanto previsto dalla normativa in materia a partire dal testo vigente del D.Lgs 196 del 30/6/2003. E’ vietato divulgare informazioni riguardanti strutture presso le quali si realizzano gli interventi allo scopo di garantire la sicurezza degli stessi.

ART.10

PENALITÀ

Nel caso di inadempienza delle prestazioni previste nel presente Capitolato, all’aggiudicatario sarà applicata una penale variante fra € 50,00 e € 500,00, in rapporto alla gravità dell’inadempienza, per ogni inadempienza, e comunque fino all’importo massimo pari all’ammontare netto contrattuale.

L’inadempienza sarà notificata tramite raccomandata A/R e l’aggiudicatario avrà possibilità di presentare proprie controdeduzioni entro e non oltre 5 giorni dalla notifica della contestazione. Qualora l’inadempienza determina un importo massimo della penale, il responsabile del procedimento promuove l’avvio della procedura di risoluzione del contratto.

ART.11

RISOLUZIONE DEL CONTRATTO

Nel caso di grave inadempienza da parte dell’aggiudicatario nel fornire il servizio alle condizioni di cui al presente capitolato ed a quelle dell’offerta, l’Amministrazione potrà procedere alla risoluzione del Contratto ai sensi e per gli effetti di cui all’art.1456 del C.C.                                                   ART.12

TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI

L’aggiudicatario, ai fini della tracciabilità dei flussi finanziari, deve comunicare per iscritto alla stazione appaltante, entro due giorni dalla sottoscrizione del presente contratto, gli estremi identificativi del conto corrente acceso esclusivamente presso banche o presso società Poste Italiane spa dedicato alle commesse pubbliche, nonché le generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso. In caso di inadempimento agli obblighi della tracciabilità finanziaria, il Comune di Sutera procederà all’immediata risoluzione del contratto.                                                                                                                                                                         

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

(In. Onofrio Grizzanti)