Avvisi

Avviso gara per fornitura autovettura.

Gara per la fornitura di una autovettura Fiat Bravo 1.6 Multijet 16V 120CV Easy a Km 0 (zero) allestimento Polizia Municipale, colore bianco non metallizzato.

 

  COMUNE DI SUTERA

 ( Provincia di Caltanissetta )

  POLIZIA MUNICIPALE

  Piazza Sant’Agata n. 37, C.F. 81000750851

 (Fax  0934/954901)

 

 

 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 DETERMINAZIONE  n. 80                                                                                                         del 24/02/2014

OGGETTO: Impegno di spesa per l’acquisto autovettura FIAT BRAVO 1.6 MULTIJET 16V 120CV EASY a Km 0 (ZERO) per il Servizio Polizia Municipale.

GIG: ZC00DF2EA4

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

-Vista la determinazione Sindacale n.08 del 10 luglio 2013 di attribuzione delle funzioni dirigenziali ai responsabili dei servizi, ai sensi dell’art.51 comma 3 bis della Legge 142/90 come recepito in Sicilia con la L.R. n.48/91 e s.m.i.;

- Vista la deliberazione della Giunta Comunale n.133 del 11/12/2013 con la quale è stato conferito al Sottoscritto Responsabile apposito atto di indirizzo per provvedere  all’acquisto di una autovettura per il Servizio di Polizia Municipale.

- Considerato che si rende necessario provvedere all’acquisto di un’autovettura FIAT BRAVO 1.6 MULTIJET 16V 120CV EASY a Km 0 (ZERO) per il Servizio di Polizia Municipale;

- Dare atto che è stato appurato che l’acquisto mediante il mercato elettronico CONSIP S.p.A non è possibile poiché in atto non vi sono convenzioni attive per la vendita, ma vengono curate solo forniture di autovetture in leasing, mentre la volontà di questa amministrazione è quella di avere in proprietà l’autovettura di che trattasi;

- Ritenuto di dover procedere all’affidamento di che trattasi attivando le procedure per la scelta del contraente e di stabilire pertanto che l’appalto sarà aggiudicato mediante cottimo fiduciario ai sensi  dell’art.125 del D.lgs 163/2006 con il criterio del massimo ribasso sull’importo a base d’asta.

- Visto l’elenco e il preventivo approntato dall’Ufficio competente dal quale si evince che la spesa occorrente per l’acquisto di una autovettura FIAT BRAVO 1.6 MULTIJET 16V 120CV EASY a Km 0 (ZERO) è di EURO 18.000,00 I.V.A. e trasporto incluso;

-Visto l’art.163 del D.lgs n.267/2000;

-Vista la  L.R. n.48/91;

-Vista la  L.R. n.30/2000:

-Visto il D.lgs 163/2006 art. 125 e successive modifiche ed integrazioni e del vigente Regolamento dei Contratti;

- Richiamata la competenza di quest’Ufficio ai sensi dell’art.183 del D.lgs. n.267/2000;

  Per i motivi esposti in narrativa;

DETERMINA

 

1) approvare la lettera d’invito per la  fornitura di una autovettura per l’importo  complessivo di € 18.000,00 IVA compresa, mediante ricorso a cottimo fiduciario ai sensi dell’art.125 del D.lgs 163/2006 e del Vigente regolamento Comunale dei Contratti, invitando almeno tre ditte.

2) approvare l’elenco descrittivo delle caratteristiche dell’autovettura e il capitolato speciale d’oneri;

3) fare gravare la complessiva  somma di Euro 18.000,00  sull’intervento  1-08-01-03 Cap.453 RR.PP..

4) stabilire che la gara si svolgerà il giorno  24/03/2014 alle ore 10,30;

5) di disporre la pubblicazione della presente determinazione all’Albo Pretorio on line del Comune e sul sito Internet del Comune.

 Il Responsabile del Servizio______________________________

Visto di regolarità contabile e attestazione di copertura finanziaria._______________________

CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

La Presente determinazione è stata affissa all’Albo Pretorio on line del Comune di Sutera dal ______________ al _________________ per quindici giorni consecutivi.

Sutera lì __________________                                                                   Il Messo Comunale

 

 

 

COMUNE DI SUTERA

  ( Provincia di Caltanissetta )

 POLIZIA MUNICIPALE

 Piazza Sant’Agata n. 37, C.F. 81000750851

(-Fax  0934/954901

 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA AUTOVETTURA FIAT  BRAVO 1.6 MULTIJET 16V 120CV EASY a Km 0 (ZERO) allestimento POLIZIA MUNICIPALE  Colore bianco non metallizzato

 

 

CAPITOLATO SPECIALE  D’ONERI

 

Art. 1 - Oggetto dell’appalto

Il presente disciplinare d’appalto ha per oggetto la fornitura di una autovettura, nuova a Km. zero, allestita per la Polizia Municipale;

Art. 2 - Importo a base d’asta

L’importo complessivo della fornitura dettagliata di cui all’art. 3, comprensiva di immatricolazione, è di Euro 18.000,00, iva inclusa  e trasporto incluso;

Art. 3 - Descrizione della fornitura

AUTOVETTURA FIAT BRAVO 1.6 MULTIJET 16V 120CV EASY a Km 0 (ZERO)

allestimento POLIZIA MUNICIPALE  Colore  bianco non metallizzato

Il veicolo dovrà essere consegnato presso il Comando della Polizia Municipale sito nella Piazza Sant’Agata n.37 SUTERA ( CL)

DESCRIZIONE ALLESTIMENTO ESTERNO

Allestimento grafico secondo quanto previsto dalla normativa Regione Sicilia con applicazione di fasce e simboli adesivi, scritte Polizia Locale, nelle fiancate laterali. Scritte Polizia Locale applicate all’esterno del parabrezza e del lunotto in materiale adesivo vinilico rifrangente. Applicazione logo del comune di SUTERA, nelle fiancate laterali e posteriori.

Sirena bitonale con vivavoce  - lampeggiante  completa di pulsantiera montata a cruscotto – comprensiva di collaudo, faro colore bianco sul tetto regolabile dell’interno elettronicamente.

Immatricolazione e targatura secondo quanto previsto dal D.M. (Ministero Infrastrutture e Trasporti) 27 aprile 2006, n. 209, “Immatricolazione esclusiva Polizia Locale” ai sensi dell’art. 93, comma 11, del D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285, che dovrà essere eseguita entro e non oltre 30 giorni naturali e consecutivi dalla data di stipula del contratto d’appalto.

Art. 4 -  Modalità di esecuzione del servizio

La fornitura deve essere effettuata entro 30 giorni lavorativi dalla messa a disposizione del mezzo e comunque non oltre gg 60, franco Sutera. La Ditta aggiudicatrice dovrà garantire il perfetto funzionamento del veicolo fornito e di ogni componente e accessorio da tutti gli inconvenienti, non derivanti da forza maggiore o cattivo uso, per un periodo minimo di mesi 24 dalla data di immatricolazione. Tutti i difetti che si verificassero nel periodo di garanzia, dipendenti da vizi di costruzione o da difetti di materiali utilizzati, dovranno essere eliminati a spese dell’aggiudicatario.

Per eventuali interventi da effettuarsi in garanzia, il mezzo dovrà essere prelevato e riconsegnato entro 15 giorni dall’avviso del guasto, con mezzo idoneo, presso l’autorimessa del comune di Sutera, senza alcun onere a carico dell’amministrazione.

Art. 5 - Liquidazione

 Il pagamento avverrà entro giorni 60 dalla fornitura effettuata, dietro emissione di regolare fattura, vistata dal Comandante della P.M. mediante bonifico bancario su numero di conto corrente unico sul quale l’ente appaltante farà confluire tutte le somme relative all'appalto. L'aggiudicatario si avvarrà di tale conto corrente per tutte le operazioni relative all'appalto.

ART. 6 - Penali

In caso di contravvenzione, da parte della Ditta aggiudicataria, alle prescrizioni del presente affidamento, sarà applicata con determina dirigenziale, una penale di euro 50,00 (cinquanta) per ogni giorno di ritardo nella fornitura.

Art. 7 – Cauzione provvisoria

La cauzione provvisoria da prestare in uno dei modi previsti dall'art. 75 del d.lgs. 163/2006 deve essere di € 295,00 pari al 2%,  dell'importo a base d'asta.

ART. 8 – Stipula del contratto

La stipula del contratto di appalto con la ditta aggiudicataria avverrà soltanto dopo l'esecutività della determina del dirigente sull'aggiudicazione. Subito dopo, l’aggiudicazione la Ditta è tenuta a versare le spese contrattuali, le cui modalità di versamento e l’esatto ammontare saranno comunicate dall’Ufficio.

In caso di mancato tempestivo versamento della somma per spese contrattuali, l’Amministrazione resta esonerata da ogni responsabilità per l’eventuale tardiva registrazione fiscale degli atti contrattuali e la Ditta aggiudicataria resterà l’unica responsabile per il pagamento di eventuali penalità e soprattasse e per la perdita dei benefici fiscali.

All’atto della stipula del contratto, la ditta aggiudicataria dovrà produrre quanto previsto all’art. 5 del disciplinare di gara.

ART. 9 - Spese

Sono a carico dell'aggiudicatario tutte le spese inerenti e conseguenti il contratto, specie quelle per diritti di rogito, registrazione, bolli, copie, nessuna esclusa.

 Art. 10

La partecipazione alla gara della Ditta comporta la piena ed incondizionata accettazione di quanto contenuto nel presente capitolato d’oneri.

Art. 11

Per quant’altro non previsto nel presente Capitolato d’oneri, nel bando di gara e nel disciplinare di gara si fa riferimento al Codice Civile ed alle disposizioni legislative vigenti in materia.

Art. 12

Qualsiasi controversia che dovesse sorgere a causa del presente atto sarà ferita alla sede giudiziaria di Caltanissetta, competenti per materia e valore, con esclusione di qualsiasi altro foro.

 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO 

(Comandante P.M. Onofria Landro)

COMUNE DI SUTERA

( Provincia di Caltanissetta )

POLIZIA MUNICIPALE

Piazza Sant’Agata n. 37, C.F. 81000750851

Tel. 0934954901 – Fax. 0934954901

e-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

dichiarazione

 

Il sottoscritto …………………………………………………… nato il ……………………… a ……………………………………... in qualità di …………………………………………………. Della ditta ……………………………………………………………………….. con sede in ………………………………………………… con codice fiscale n… …………………………………… con partita IVA n ……………………………………………..

ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e s.m.i. consapevole delle sanzioni penali previste dall’articolo 76 del medesimo D.P.R. 445/2000 e s.m.i., per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate.

DICHIARA

1) di non trovarsi nelle condizioni previste nell’articolo 38, del D.lgs 12.04.2006, n. 163, e più precisamente dichiara:

*****

a) che l’impresa non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo e che non sono in corso procedimenti per la dichiarazione di tali situazioni;

Oppure

a) che sono cessate le incapacità personali derivanti da sentenza dichiarativa di  fallimento o di liquidazione coatta con la riabilitazione civile, pronunciata dall’organo giudiziario competente in base alle condizioni e con il procedimento previsto dal capo IX

Oppure.

a) che è venuta meno l’incapacità a contrarre – prevista nel caso di concordato preventivo  –per la chiusura del concordato preventivo – attraverso il provvedimento del giudice delegato che accerta l’avvenuta esecuzione del concordato  ovvero di risoluzione o annullamento dello stesso;

Oppure:

a) che si è concluso il procedimento dell’amministrazione straordinaria di cui al D.Lgs. n. 270/99;

*****

b) che nei propri confronti non è pendente procedimento per l'applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all'articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 o di una delle cause ostative previste dall'articolo 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575;

*****

c) che nei propri confronti non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale, per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale ovvero condanna, con sentenza passata in giudicato per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all’art. 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18

*****

c.1) che nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara non vi sono soggetti cessati dalle cariche societarie indicate all’articolo 38, comma 1, lettera c), del D.lgs 12.04.2006, n. 163

Oppure

c.3) che i nominativi e le generalità dei soggetti cessati dalle cariche societarie indicate all’articolo 38, comma 1, lettera c), del D.lgs 12.04.2006, n. 163 nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara di che trattasi, sono i seguenti:

………………………………………………………………………………………………

………………………………………………………………………………………………

 e che nei confronti dei suddetti soggetti durante il periodo in cui rivestivano cariche societarie:

 

non sono state pronunciate sentenze di condanna passate in giudicato o di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale, per reati che incidono sulla moralità professionale ovvero condanna, con sentenza passata in giudicato per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all’art. 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18;

Oppure

nel caso di sentenze a carico, sono stati adottati atti e misure di completa dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata, dimostrabili con la documentazione allegata ……………….;

*****

d) di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto dall’articolo 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55;

*****

e) di non avere commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza ed ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell’Osservatorio.

*****

f) che non è stata commessa grave negligenza o malafede nella esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante che ha bandito la gara e che non ha commesso un errore grave nell’esercizio dell’attività professionale, accertato con qualsiasi prova dalla stazione appaltante.

*****

g) di non avere commesso violazioni definitivamente accertate rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito.

*****

h) che nell’anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara non ha reso false dichiarazioni in merito ai requisiti ed alle condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara e per l’affidamento dei subappalti, risultanti dai dati in possesso dei dati in possesso dell’Osservatorio.

 

*****

i) di non aver commesso violazioni gravi definitivamente accertate alle norme in materia di contributi previdenziali ed assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui è stabilito.

*****

l) la propria condizione di non assoggettabilità agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla legge n. 68/99 (nel caso di concorrente che occupa non più di 15 dipendenti oppure nel caso di concorrente che occupa da 15 a 35 dipendenti qualora non abbia effettuato nuove assunzioni dopo il 18 gennaio 2000)

 

Oppure

l) la propria ottemperanza agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla legge n. 68/99 (nel caso di concorrente che occupa più di 35 dipendenti oppure nel caso di concorrente che occupa da 15 a 35 dipendenti che abbia effettuato una nuova assunzione dopo il 18 gennaio 2000).

 

m) che nei confronti dell’impresa rappresentata non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all'articolo 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo dell'8 giugno 2001 n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione compresi i provvedimenti interdittivi di cui all'articolo 36-bis, comma 1, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248;

*****

m-bis) che nei confronti dell’impresa rappresentata non è stata applicata la sospensione o la decadenza dell'attestazione SOA per aver prodotto falsa documentazione o dichiarazioni mendaci, risultanti dal casellario informatico.

*****

m-ter) di non trovarsi nelle condizioni previste dall'art. 38, c.1, lett. m-ter, D.Lgs 163/2006, come introdotto dalla LEGGE 15 luglio 2009 , n. 94 “Disposizioni in materia di sicurezza pubblica”.

*****

m-quater) di non trovarsi, rispetto ad un altro partecipante alla medesima procedura di affidamento, in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, che comporti che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale.

Oppure

m-quater) di essere in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile e di aver formulato autonomamente l'offerta. Tale situazione sussiste con i seguenti concorrenti:

___________________________________________________________________;

___________________________________________________________________

*****

n) che la ditta è iscritta alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura della Provincia di: ………………………………. per le seguenti attività:

  • “ ______________________”

*****

s) che l’impresa/società è in regola con i versamenti previdenziali e con le seguenti posizioni previdenziali ed assicurative (nel caso di più iscrizioni indicare la principale):

INPS: sede di ……………………………………….. matricola n. ……………..;

INAIL :  sede di ………………………………………. Matricola n. ………………;

CASSA EDILE   sede di                                               Matricola n. ………………;

ed è in regola con i versamenti ai predetti Enti;

che applica il seguente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro: ……………………….. e che ha la seguente dimensione aziendale;

 da 0 a 5                 da 6 a 15       da 16 a 50                   da 51 a 100

  oltre 100

*****

t) che il numero di fax al quale potranno essere inviate eventuali richieste di integrazioni e chiarimenti è il seguente:………………………………………………………………………;

  FIRMA

  …………………………..

N.B.

La domanda deve essere corredata da fotocopia, non autenticata, di documento di identità del sottoscrittore.