Avvisi

Fruizione assegno di maternità. Anno 2013.

Fruizione assegno  di maternità e assegno per nucleo familiare. Anno 2013.

 

COMUNE DI SUTERA

(Provincia di Caltanissetta)

UFFICIO AFFARI SOCIALI

 

 

Prot. 3451 del 30/07/2013

 Oggetto:Fruizione assegno di maternità e assegno per nucleo familiare. ANNO 2013

                                                              SI AVVISA   

Che, ai sensi del Decreto del Ministero per la Solidarietà Sociale n.306 del 15/7/1999, relativo all’approvazione del Regolamento recante disposizioni per gli assegni per il nucleo familiare e di maternità, a norma degli artt.65 e 66 della legge n.448/1998 e successive modifiche ed integrazioni,è prevista la concessione da parte dei Comuni,e la relativa erogazione da parte dell’INPS ai cittadini in possesso di determinati requisiti reddituali, dei seguenti benefici:

a) ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE:

-pari a  € 139,49 al mese (riducibili in presenza di determinati condizioni reddituali) per tredici mensilità,per i nuclei cui siano compresi almeno tre figli minori,con effetto dal 1° gennaio 2013 e con valore dell’indicatore della situazione economica(ISE) non superiore a € 25.108,71 annui,con eventuale riparametrazione con diversa composizione del nucleo,secondo le procedure di cui all’allegato “A” del D.A. n. 337/2001.

Possono presentare domanda uno dei due genitori responsabile delle dichiarazioni anagrafiche,i cittadini residenti italiani,comunitari o extracomunitari entro il termine  perentorio del :

31 Gennaio 2014.

b) ASSEGNO DI MATERNITA’:

-Per le nascite dal 1° gennaio al 31 dicembre 2013, se spettante nella misura intera, è pari a € 334,53 mensili, nel limite massimo di cinque mensilità, per complessivi € 1.672,65.

-per le domande relative alle nascite verificatesi nel corso dell’intero anno 2013, il valore dell’indicatore della situazione economica(ISE),con riferimento a nuclei familiari composti da tre componenti,è pari a 34.873,24.annui,con eventuale riparametrazione con diversa composizione del nucleo,secondo le procedure di cui all’allegato “A” del D.A. n. 337/2001.

L’assegno di maternità può essere concesso anche alle cittadine comunitarie ed extracomunitarie in possesso di carta di Soggiorno rilasciata dal Questore e prevista  dall’art. 9 del D.,lgs  n.. 286/1998,nonché  degli artt. . 16 e 17  del regolamento emanata dal D.P.R. n. 394/1999..

-L’assegno stesso è corrisposto per la sola quota differenziale, qualora la cittadina usufruisca di trattamenti previdenziali di maternità  di importo inferiore all’assegno concesso dal Comune.

Può presentare domanda  la madre del neonato entro SEI MESI dalla data del parto.

DOCUMENTAZIONE da presentare:

-La richiesta per la fruizione dei suddetti benefici dovrà essere ritirata ed effettuata su apposito modello predisposto da questo Ufficio Affari Sociali del Comune.,che il soggetto legittimato alla richiesta deve compilare in ogni sua parte e sottoscrivere,all’istanza dovrà essere allegato copia del documento di riconoscimento.

-A corredo della domanda dovrà essere allegato modello-tipo di dichiarazione sostitutiva relativa alla situazione economica del nucleo familiare (I.S.E.) riferita al 31.12.2012.,così come approvato con Decreto del Ministero per la solidarietà sociale.

-Al pagamento degli assegni agli aventi diritto provvederà direttamente l’INPS .e  precisamente:

-assegno per il nucleo familiare:con cadenza  semestrale posticipata,oppure con un unico versamento.

-assegno di maternità: in unica soluzione

Il Comune,qualora verifichi che il beneficiario è stato indebitamente corrisposto,provvederà alla revoca  del provvedimento  di concessione ed alla tempestiva comunicazione all’INPS  per il recupero  delle relative somme.

Si fa ,infine, presente che in ottemperanza  al D.L. n. 201/2011,i pagamenti  superiori a 1.000 euro saranno effettuati tramite BONIFICO BANCARIO o LIBRETTO POSTALE,per cui ciascun richiedente dovrà obbligatoriamente indicare nell’apposito modello di domanda  le modalità di pagamento,con espressa  indicazione dei dati bancari o postali. –

Copia del presente avviso  viene affisso All’Albo Pretorio online del sito istituzionale internet  e nei locali pubblici del paese.

Dalla Residenza Municipale, lì  30/07/2013

L’Assessore ai servizi sociali                                                Il responsabile del servizio

      (Alongi Pietro)                                                                                 (O. Grizzanti)